top of page
  • Immagine del redattoreLisa Bilotti

Cosa sono le rune

Ti hanno mai raccontanto cosa sono le rune? Scopriamole insieme!


Un mucchio di rune di legno stese su un piano, con il titolo dell'articolo "Cosa sono le rune", il nome del blog "Oltre le rune" e l'indirizzo del sito web www.lisabilotti.com

Le Rune sono un insieme di caratteri che compongono l’alfabeto runico, segni usati dalle antiche popolazioni germaniche. Ma la loro essenza non si limita a questo.

Il termine runa significa, nell'antica lingua germanica, "mistero" o "segreto": già questo ci dà la misura della complessità di ciò che le rune rappresentano.

Le rune infatti sono direttamente connesse a una dimensione misteriosa, spirituale e divina, e grazie al loro studio ce ne consentono l'indagine.

In questo senso, le rune sono anche:

  • strumento di divinazione

  • strumento di introspezione

  • talismani magici.

Non sappiamo con certezza se vennero usate prima come alfabeto o come simboli magici, e ciò anche per via della scarsità di fonti scritte. Ciò che è certa, comunque, è la loro molteplice natura e funzione.


L'alfabeto runico è detto Futhark, dalla sequenza delle prime sei rune che lo compongono (Fehu, Uruz, Thurisaz, Ansuz, Raido e Kenaz). Nella sua versione più antica (Futhark antico) è composto da 24 segni.

Le rune hanno perlopiù una forma verticale, in quanto generalmente venivano incise su superfici dure, come il legno o la pietra.

Le prime incisioni runiche risalgono al I secolo d.C.

L'alfabeto runico subì numerose evoluzioni nel tempo e nello spazio. Oltre al Futhark antico ricordiamo il Futhork giovane (composto da 16 segni ed usato in Epoca Vichinga), il Futhark medievale (nato da una "latinizzazione" dell'alfabeto runico, avvenuta durante la cristianizzazione della Scandinavia), il Futhark anglosassone, le rune gotiche, quelle ungheresi, quelle siberiane e così via.


Ogni runa si compone di più elementi:

  • il segno, ossia il glifo, la rappresentazione grafica

  • il suono con cui si pronuncia il nome della runa

  • il simbolo, vale a dire il significato magico e archetipico di ciascuna runa.

Queste tre componenti sono un tutt'uno e non possono mai essere scisse.

Che cosa significa? Che non si può pensare di tracciare una runa senza, contestualmente, richiamare il suo significato magico.

Questa è la principale differenza con gli alfabeti ai quali siamo abituati, compreso il nostro, che è solo uno strumento di scrittura. Ecco per quale motivo ci vuole cautela prima di incidere una runa da qualche parte. Ecco perché bisogna conoscerne l'esatto significato prima di scegliere di tatuarsene una, ad esempio.

Le rune non sono solo "simboli fighi", ma sono strumenti molto antichi e potenti, con un profondo legame con la cultura nordica, la sua spiritualità e la sua religione.


Che cosa ne pensi? Conoscevi questi aspetti delle rune? Scrivimelo nei commenti!


Oltre le rune footer

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page